Ora tutto era cambiato. L’aria stessa. Invece delle bufere secche e brutali che mi avevano accolto un tempo, soffiava una brezza docile carica di odori. Un rumore simile a quello dell’acqua veniva dalla cima delle montagne: era il vento nella foresta. Infine, cosa più sorprendente, udii il vero rumore dell’acqua scrosciante in una vasca. Vidi che avevano costruito una fontana; l’acqua vi era abbondante e, ciò che soprattutto mi commosse, vidi che vicino ad essa avevano piantato un tiglio di forse quattro anni, già rigoglioso, simbolo incontestabile di una resurrezione.

 

Jean Giono

BENVENUTI
NEWS & EVENTI
alfabeti.jpg

Visitate il sito

realizzato dai ragazzi della

secondaria Ghiberti.

A breve condivideremo

Gli alfabeti del Ghibmondo

della scuola primaria!

banner-trientro-a-scuola-rt-slider.jpg