Lo sportello di ascolto 

Si inserisce in un più ampio progetto di prevenzione del disagio scolastico e mira a fornire un supporto a ragazzi e ragazze  durante il processo di crescita. E' uno strumento ulteriore, una risorsa relazionale in più, da poter far valere in caso di necessità. Uno sportello di ascolto può essere anche uno spazio libero in cui ciò che altrove non è dicibile può diventarlo e in cui debolezze,  fragilità e difficoltà - anche sul piano scolastico - possono diventare punti di partenza per conoscere qualcosa di nuovo di sé, energie e potenzialità sopite che vale la pena di risvegliare e conoscere.

 

Il progetto prevede la possibilità per gli studenti di colloqui con il dott. Capiluppi su individuazione del Consiglio di classe o su istanza degli alunni stessi, che potranno richiedere un incontro indicando per iscritto su apposito modulo il proprio nome e la classe, e inserendo il  biglietto in una scatola posta all’interno dell’edificio scolastico.

 

Il progetto prevede altresì la possibilità di interventi del Dott. Capiluppi con l'intero gruppo classe, qualora emergano indicazioni in tal senso da parte dei docenti. Talvolta tali interventi possono essere funzionali all'attivazione (o riattivazione) di relazioni  e dinamiche di classe; talatra possono essere un mero spunto per acquisire un linguaggio diverso e un differente modo di "fare scuola" in collaborazione con i docenti.

 

I soggetti primari cui lo sportello si rivolge e sul cui benessere si concentra sono i ragazzi, ma è fondamentale anche il ruolo giocato dai genitori. L’intervento può essere strutturato, con questi ultimi, mediante colloqui individuali o di coppia, oppure tracciando percorsi tematici per gruppi di genitori. 

Il Dott. Capiluppi è tenuto al segreto professionale, garanzia di totale libertà e naturalezza nel colloquio; tuttavia,  di fronte a problematiche rilevanti è tenuto ad informare il Dirigente Scolastico. 

 

Alle famiglie viene richiesta l’autorizzazione affinché ogni studente, liberamente, possa accedere individualmente allo sportello di ascolto. 

 

Modulo di consenso informato dei genitori per prestazioni di counselling (da compilare e restituire all'insegnante coordinatore di classe)

Istituto Comprensivo L. Ghiberti

Scuole dell'infanzia, primarie e secondaria di 1° grado

Via di Scandicci, 20 - 50143 Firenze

tel. 055710160 - fax 055708301

fiic84200v@pec.istruzione.it

fiic84200v@istruzione.it

www.icghibertifirenze.edu.it

© 2017 by IC Ghiberti