Protocolli di Accoglienza

L'accoglienza è un momento fondamentale per tutti gli studenti del nostro Istituto, sia per i nuovi inserimenti sia per coloro che frequentano già la scuola.

L’accoglienza presuppone uno stato d’animo di continua apertura verso l’altro, che non si esaurisce certamente all’inizio dell’anno scolastico e al momento dell'inserimento in classe. E' tuttavia vero che, soprattutto al ritorno dalle vacanze estive, in particolare se si è all'inizio della frequenza di un nuovo ordine dei scuola, la capacità di predisporre un ambiente fisico e relazionale accogliente, attraverso attività coinvolgenti che favoriscano la serenità degli alunni, si è rivelata fondamentale e di grande importanza per la nostra scuola. E' un primo piccolo ma importante passo per garantire lo star bene e la motivazione a scuola.  E' per questo che abbiamo predisposto il progetto GHIBERTINSIEME, rivolto a tutti gli alunni dell'istituto, dai 3 ai 14 anni, e riguarda una programmazione dei consigli e dei team di classe/sezione esclusivamente rivolta all'accoglienza nei primi giorni di frequenza  ad inizio anno scolastico.

Il nostro istituto , inoltre, si dedica con particolare cura anche all'accoglienza di può avere maggiori di difficoltà di inserimento perché presenta dei bisogni educativi che meritano un'attenzione speciale. E' questo il caso di alunni che presentano disabilità certificate, il caso di alunni provenienti in corso d'anno da altri Paesi del mondo, il caso di alunni che sono stati adottati e spesso provengono da realtà lontane e diverse dalla nostra.  

Proprio per rispondere al meglio ad un bisogno di accoglienza "speciale", il nostro Collegio dei docenti ha elaborato, discusso e approvato i seguenti protocolli, con l'impegno da parte di tutti di rispettarli e renderli vivi nella quotidianità di ogni giorno.  

Integrazione
Piano di Inclusione

Procedura di intervento

Questa Istituzione Scolastica, analizzati gli aspetti pedagogici e culturali e la garanzia sui principi di diritto sollecitata dalla normativa sui BES, si attiva affinchè il concetto di inclusione di tutti gli alunni possa trovare la migliore declinazione formativa e didattica possibile. Ne consegue una procedura di intervento che rispetta l’organizzazione e la tempistica seguenti:

SETTEMBRE/NOVEMBRE

  • Incontri, su richiesta, dei Consigli di Classe/Interclasse con i docenti degli alunni

    per i quali è stato predisposto un PDP-PEI nell'a.s. precedente

  • Nomina di Funzioni Strumentali dedicate da parte del Collegio (le Funzioni suddette riguarderanno gli alunni BES e saranno opportunamente suddivise tenendo conto di specificità ineludibili. Per quanto riguarda la disabilità, dovrà esserci almeno una FS dedicata).

  • Revisione o costituzione del GLI (Gruppo di Lavoro di Istituto) e del GLIH (Gruppo di lavoro di Istituto per l’Handicap)(Ai sensi della CM del 6 marzo 2013 il GLI è un’estensione del GLH. Rimane operativo e autonomo il GLH come parte del GLI che si riunisce separatamente per discutere di tematiche specifiche relative alla disabilità). Il GLI può essere convocato anche “parzialmente” su specifiche problematiche (es.: solo per alunni DSA, soltanto per alunni stranieri...)

  • Informazione e diffusione ai docenti di ogni ordine della normativa vigente e diffusione della modulistica specifica da parte della Dirigenza Scolastica.

  • Eventuale avvio di attività di formazione dei docenti e del personale ATA.

  • Mappatura e presa in carico dei Bisogni Educativi Speciali già conosciuti e/o

    certificati.

  • Incontro fra Funzioni Strumentali BES, DSA, Disabilità, Dirigente Scolastico, Assistenti Sociali per scambio informazioni, definizione di modalità condivise, individuazione casi per cui prevedere la partecipazione dei servizi all'incontro di Novembre per PDP.

  • Incontro tra Funzioni Strumentali BES, DS, coordinatori di classe, Responsabili cooperativa per inserimento e supporto scolastico alunni Rom.

  • Rilevazione da parte dei team docenti di ogni sezione o classe rispetto alla presenza di alunni su cui attivare Piani Didattici Personalizzati. La rilevazione all’interno delle classi comporterà l’attivazione corresponsabile di strategie e strumenti di potenziamento. Ove sarà necessario o opportuno, oltre alle famiglie, saranno coinvolti soggetti del Territorio(Asl, servizi sociali, operatori esterni specializzati, Centri Territoriali di Supporto...)

  • Prima convocazione annuale del GLI su problematiche trasversali. Convocazione team/consigli di classe/genitori (ove necessario anche i servizi) per la condivisione e la firma del PDP. All'incontro saranno invitati anche gli eventuali specialisti che seguono l'alunno. Le riunioni saranno convocate dalla funzione strumentale in tutti i casi di DSA e nei casi di BES in cui è necessaria la presenza dei servizi.

  • Convocazione team/consigli di classe/DS/genitori/Asl/eventuali operatori esterni per la stesura dei PEI per gli alunni con certificazione 104/92.

GENNAIO

  • Comunicazione alla FS Orientamento-Continuità-Curricolo del numero degli studenti

con PDP-PEI dell'Istituto frequentanti le classi in uscita.

FEBBRAIO

  • Eventuali PEI intermedi

  • Seconda convocazione del GLH

    MARZO/APRILE

  • Ricognizione generale sui casi presenti, sulle strategie adottate, sugli strumenti e risorse

utilizzate, per integrare il Piano Annuale per l’Inclusività da parte delle funzioni strumentali da presentare in ultimo Collegio Docenti.

MAGGIO

  • Stesura PEI finali

  • Informazioni relative agli studenti con PDP-PEI dell'Istituto frequentanti le classi in uscita. Tali informazioni sono finalizzate alla promozione di un sereno proseguimento del percorso di studio negli ordini di scuola successivi.

  • Comunicazione alla FS Orientamento-Continuità-Curricolo delle informazioni relative agli studenti con PDP-PEI dell'Istituto frequentanti le classi terze Scuola Secondaria 1 grado. Tali informazioni sono finalizzate alla promozione di un sereno proseguimento del percorso di studio negli ordini di scuola successivi previo coinvolgimento e assenso delle famiglie.

  • Verifica finale con responsabile cooperativa alunni ROM .

    GIUGNO

  • Incontri finali di verifica per i PDP degli alunni con certificazione DSA.

  • Verifica finale del Piano Annuale per l’Inclusività a.s. 2013-2014 e sua redazione. La valutazione del Piano sarà riferita al grado di Inclusività che la Scuola sarà riuscita a finalizzare con la contemporanea ricerca di indicatori per un miglioramento organizzativo e culturale della Scuola stessa.

  • Seconda convocazione del GLI e terza del GLH. 

Tutti insieme per l'integrazione

Il bilancio delle esperienze attuate nell’Istituto, in cui sono presenti bambini con disagi e difficoltà diverse, evidenzia buone prassi scolastiche che hanno dato vita a proposte educative e progetti finalizzati alla concreta acquisizione di competenze, anche minime, sulle quali costruire i successivi traguardi.

 

DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento)
Agli studenti con DSA l’Istituto assicura l’uso di una didattica individualizzata e personalizzata con forme efficaci e flessibili di lavoro scolastico che tengano conto anche delle caratteristiche peculiari degli allievi. L’introduzione di strumenti compensativi, compresi i mezzi di apprendimento alternativi e le tecnologie informatiche, nonché misure dispensative, favoriscono il superamento delle difficoltà e facilitano l’elaborazione cognitiva e le successive elaborazioni culturali.

A tal fine la scuola provvede alla stesura del piano didattico personalizzato (PdP), in accordo con le istituzioni sanitarie e con le famiglie, nel quale si definisce il percorso personalizzato progettato per la realizzazione del successo scolastico degli alunni con DSA. In attuazione della L. 8 ottobre 2010 n. 170 “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico”, l’Istituto si impegna attivamente per:

  • garantire il diritto all’istruzione degli allievi con DSA;

  • favorirne il successo scolastico, anche attraverso misure didattiche di supporto,

    garantendo una formazione adeguata e promuovendo lo sviluppo delle

    potenzialità;

  • ridurre i disagi relazionali ed emozionali;

  • adottare forme di verifica e di valutazione adeguate alle necessità formative degli

    studenti con DSA, anche per quanto riguarda gli esami finali del primo ciclo;

  • preparare gli insegnanti e sensibilizzare i genitori nei confronti delle problematiche

    legate ai DSA;

  • favorire la diagnosi precoce e percorsi didattici riabilitativi;

  • incrementare la comunicazione e la collaborazione tra famiglia, scuola e servizi

    sanitari durante il percorso di istruzione e di formazione;

  • assicurare uguali opportunità di sviluppo delle capacità in ambito sociale e

    professionale.

 

Leggi le linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento

Alunni Stranieri

All’interno delle attività dedicate ad esigenze specifiche di apprendimento l’Istituto dedica particolare attenzione all’alfabetizzazione degli alunni stranieri. Con la collaborazione del Centro Giufà e avvalendosi delle prestazioni di personale educativo specializzato esterno, gli alunni che necessitano di un insegnamento integrativo della lingua italiana sono facilitati nella delicata fase dell’apprendimento di una lingua in età scolare e in una più efficace acquisizione dei linguaggi specifici necessari per lo studio delle discipline. L’Istituto da anni usufruisce del fondo (ex art. 7 e art. 9) per la dispersione scolastica e le aree a forte processo immifratorio, singolarmente e/o in rete con gli altri Istituti Comprensivi del quartiere 4 volto a coinvolgere ragazzi italiani e stranieri in attività extrascolastiche (musica, teatro, scrittura creativa, arte) utili a favorire l’integrazione e ad imparare lingua e costumi. Sempre con i fondi di tale progetto si attivano corsi di sostegno e recupero per alunni stranieri, gestiti e svolti da insegnanti dell’istituto.

Istituto Comprensivo L. Ghiberti

Scuole dell'infanzia, primarie e secondaria di 1° grado

Via di Scandicci, 20 - 50143 Firenze

tel. 055710160 - fax 055708301

fiic84200v@pec.istruzione.it

fiic84200v@istruzione.it

www.icghibertifirenze.edu.it

© 2017 by IC Ghiberti