Protocolli di Accoglienza

L'accoglienza è un momento fondamentale per tutti gli studenti del nostro Istituto, sia per i nuovi inserimenti sia per coloro che frequentano già la scuola.

L’accoglienza presuppone uno stato d’animo di continua apertura verso l’altro, che non si esaurisce certamente all’inizio dell’anno scolastico e al momento dell'inserimento in classe. E' tuttavia vero che, soprattutto al ritorno dalle vacanze estive, in particolare se si è all'inizio della frequenza di un nuovo ordine dei scuola, la capacità di predisporre un ambiente fisico e relazionale accogliente, attraverso attività coinvolgenti che favoriscano la serenità degli alunni, si è rivelata fondamentale e di grande importanza per la nostra scuola. E' un primo piccolo ma importante passo per garantire lo star bene e la motivazione a scuola.  E' per questo che abbiamo predisposto il progetto GHIBERTINSIEME, rivolto a tutti gli alunni dell'istituto, dai 3 ai 14 anni, e riguarda una programmazione dei consigli e dei team di classe/sezione esclusivamente rivolta all'accoglienza nei primi giorni di frequenza  ad inizio anno scolastico.

Il nostro istituto , inoltre, si dedica con particolare cura anche all'accoglienza di può avere maggiori di difficoltà di inserimento perché presenta dei bisogni educativi che meritano un'attenzione speciale. E' questo il caso di alunni che presentano disabilità certificate, il caso di alunni provenienti in corso d'anno da altri Paesi del mondo, il caso di alunni che sono stati adottati e spesso provengono da realtà lontane e diverse dalla nostra.  

Proprio per rispondere al meglio ad un bisogno di accoglienza "speciale", il nostro Collegio dei docenti ha elaborato, discusso e approvato i seguenti protocolli, con l'impegno da parte di tutti di rispettarli e renderli vivi nella quotidianità di ogni giorno.  

Integrazione
bdcdeb_2f9f777c9a114ba78fe5cd5a6fbf9b77_mv2.jpg

All’interno delle attività dedicate ad esigenze specifiche di apprendimento l’Istituto dedica particolare attenzione all’alfabetizzazione degli alunni stranieri. Con la collaborazione del Centro Giufà e avvalendosi delle prestazioni di personale educativo specializzato esterno, gli alunni che necessitano di un insegnamento integrativo della lingua italiana sono facilitati nella delicata fase dell’apprendimento di una lingua in età scolare e in una più efficace acquisizione dei linguaggi specifici necessari per lo studio delle discipline.

Procedura di intervento-convertito_page-0001.jpg
Tutti insieme per l'integrazione

Il bilancio delle esperienze attuate nell’Istituto, in cui sono presenti bambini con disagi e difficoltà diverse, evidenzia buone prassi scolastiche che hanno dato vita a proposte educative e progetti finalizzati alla concreta acquisizione di competenze, anche minime, sulle quali costruire i successivi traguardi.

DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento)

 

 

Leggi le linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento

ALUNNI STRANIERI

Infografica-sui-DSA-dislessia-co..jpg