Curriculo Verticale e continuità

Curriculo Verticale

Curricolo verticale d'Istituto: percorso avviato e... in itinere

Il CURRICOLO VERTICALE rappresenta l’identità della scuola, nell’impostazione e nel perseguimento delle finalità del PTOF, attraverso i percorsi disciplinari, interdisciplinari e multidisciplinari.

La nostra idea di fondo rimane quella di un percorso, un itinerario, avviato dal 2013/2014, che si articola per tappe, integrando le diverse attività e progetti.

 

La Certificazione delle competenze è stata definita dal modello ministeriale, adottato nel nostro Istituto da due anni: questo atto conclusivo, costituisce un riferimento a ritroso per costruire il Curricolo, orientando le attività e la progettualità della Scuola.

Come avvio alla riflessione sul Curricolo verticale,  abbiamo inteso considerare non solo i contenuti, le conoscenze, ma i metodi, gli approcci più idonei per rendere gli alunni e le alunne protagonisti del  processo di Insegnamento/Apprendimento.   Con questa impostazione sono stati organizzati gli interventi di Formazione e Autoformazione di tutti i  Docenti dell’Istituto , dalla Scuola dell’Infanzia alla Secondaria.

 

a.s. 2013/2014  -  Formazione per Dipartimenti, con focus su aspetti rilevanti: La metodologia laboratoriale

a.s. 2014/2015 – Ricerca-Azione / Autoformazione: ambiti L1, L23, Matem/Scient.

a.s. 2015/2016 - Formazione per Dipartimenti, con focus su verticalità e trasversalità.

 

Nel corso dell’a.s. 2016/2017, il lavoro di una Commissione mista è stato finalizzato a chiarimenti sulla definizione, valutazione e Certificazione delle Competenze.

In particolare si è lavorato sulle Competenze trasversali, Sociali e Cognitive, per raggiungere omogeneità di valutazione. La riflessione della Commissione, con la proposta approvata in sede di Collegio ha poi permesso di agevolare la valutazione del Comportamento, ancorandola a comuni descrittori e situazioni concrete di osservazione .

 

Nel corso di questo anno scolastico, diverse sono state le occasioni di Formazione dei Docenti utili ai fini della costruzione del Curricolo di Istituto: sulla definizione del Curricolo attraverso competenze disciplinari  con il Prof. Gentile, e su applicazioni didattiche di programmi e strumenti digitali  (Flipped Class)

 

Parte integrante del Curricolo di Istituto è il Curricolo delle Competenze digitali, redatto dalla Commissione apposita, condiviso con la Commissione Curricolo e approvato in sede di Collegio.

I materiali prodotti negli anni precedenti, dai Dipartimenti e dai gruppi di ricerca-azione sono inseriti e consultabili on line nell'area Docenti del sito della scuola, alla voce Curricolo verticale d'Istituto, nonché in cartaceo e  su supporto digitale in ogni plesso dell'Istituto. 

​La FS Curricolo Verticale

Eleonora Amatucci

Curricolo Verticale

Il CURRICOLO VERTICALE rappresenta l’identità della scuola, nell’impostazione e nel perseguimento delle finalità del POF e del PTOF, attraverso i percorsi disciplinari, interdisciplinari e multidisciplinari. 

La Certificazione delle competenze, ormai definita da un modello Ministeriale nazionale, rappresenta un richiamo imprescindibile per costruire il Curricolo, orientando le attività e la progettualità della Scuola 

In tale ottica, l’Istituto Comprensivo elabora, sceglie e progetta in linea con le Indicazioni Nazionali, alle quali la Scuola deve necessariamente  richiamarsi, mantenendo la libertà di scelta e di progetto garantita dall’Autonomia. 

 

 

La stesura del Curricolo, intesa non come mero adeguamento normativo, comporta una visione d’insieme, un quadro realmente condiviso tra i docenti dell’Istituto Comprensivo. 

 La scrittura del Curricolo verticale dell’I.C.Ghiberti sviluppa il percorso fin qui seguito : costruire un collegamento verticale non solo tra i saperi e i campi di esperienza e le discipline, ma anche tra approcci metodologici mirati. 

Approcci metodologici mirati… a costruire ambienti di apprendimento efficaci, utilizzando a tal fine ANCHE strumenti innovativi, a rimodulare l’acquisizione di contenuti verso la costruzione di competenze e  a riorganizzare le conoscenze per comporre quadri multidisciplinare e interdisciplinari.

 

La scansione del Curricolo va quindi contestualizzata: entro  situazioni/ambienti di Insegnamento/ Apprendimento  in cui si intrecciano gli aspetti relazionali, l’utilizzo di metodi e strumenti tradizionali/ innovativi , le scelte di contenuti .

Un Curricolo che va letto come un testo: in verticale, ma intrecciato in orizzontale.

a.s. 2013/2014  -  Formazione per Dipartimenti, con focus su aspetti rilevanti: La metodologia laboratoriale

a.s. 2014/2015 – Ricerca-Azione / Autoformazione: ambiti L1, L23, Matem/Scient.

a.s. 2015/2016 - Formazione per Dipartimenti, con focus su verticalità e trasversalità.

 

Nel corso dell’a.s. 2016/2017, il lavoro di una Commissione mista è stato finalizzato a chiarimenti sulla definizione, valutazione e Certificazione delle Competenze.

In particolare si è lavorato sulle Competenze trasversali, Sociali e Cognitive, per raggiungere omogeneità di valutazione. La riflessione della Commissione, con la proposta approvata in sede di Collegio ha poi permesso di agevolare la valutazione del Comportamento, ancorandola a comuni descrittori e situazioni concrete di osservazione .

Nel corso di questo anno scolastico, diverse sono state le occasioni di Formazione dei Docenti utili ai fini della costruzione del Curricolo di Istituto: sulla definizione del Curricolo attraverso competenze disciplinari  con il Prof. Gentile, e su applicazioni didattiche di programmi e strumenti digitali  (Flipped Class)

Parte integrante del Curricolo di Istituto è il Curricolo delle Competenze digitali, redatto dalla Commissione apposita, condiviso con la Commissione Curricolo e approvato in sede di Collegio.

Durante l’ anno scolastico 2017/18 sono stati emanati atti normativi relativi alla valutazione e alle prove dell’Esame di Stato.

La Scuola ha quindi provveduto agli adempimenti necessari, perché gli aspetti della valutazione, in particolare, venissero a definire un percorso chiaro e trasparente, interno ed esterno alla Scuola.

 

La Funzione Strumentale e  la Commissione per il Curricolo Verticale hanno lavorato per produrre proposte relative a  :

  • Stesura dei Curricoli Infanzia-Primaria-Secondaria delle discipline  Italiano, Matematica, Lingue straniere L2L3

  • Ridefinizione dei Criteri e Formulazioni per la Valutazione del Comportamento , espresso con giudizio sintetico e non con voto decimale (Primaria-Secondaria)

  • Definizione dei Criteri e formulazione del Giudizio Globale dell’alunno (Primaria-Secondaria)

  • Proposte per impostazione dei livelli di valutazione di ogni disciplina, dalla Scuola Primaria alla Scuola Secondaria

Le diverse proposte sono state avanzate e condivise per l’approvazione nei diversi  Collegi dei Docenti .

I materiali prodotti negli anni precedenti, dai Dipartimenti e dai gruppi di ricerca-azione sono inseriti e consultabili on line nell'area Docenti del sito della scuola, alla voce Curricolo verticale d'Istituto, nonché in cartaceo e  su supporto digitale in ogni plesso dell'Istituto. 

Continuità

Continuità

La continuità si configura quale comune disposizione di intenti, fattiva occasione di crescita umana, culturale, pedagogica per l’intera comunità scolastica. La prospettiva della continuità costituisce un importante criterio per definire il profilo qualitativo della scuola e garantisce all'alunno un percorso formativo articolato e completo che mira a promuovere lo sviluppo del soggetto, tenendo conto dei cambiamenti evolutivi e dei diversi ordini di scuola. Si realizza attraverso i percorsi di accoglienza e orientamento, progettati dalla scuola anche in condivisione con la realtà esterna articolato in tre segmenti:

- nido-scuola dell’infanzia con incontri fra docenti e attività di accoglienza con gli alunni del plesso Daddi;

- scuola dell’infanzia-scuola primaria con incontri fra docenti e attività di accoglienza con gli alunni nei plessi A. Frank e Niccolini;

- scuola primaria-scuola secondaria di primo grado  con incontri fra docenti e attività di accoglienza degli alunni presso il plesso Ghiberti.

Stella Polare

Il progetto di Orientamento Stella Polare del nostro istituto si articola in diversi appuntamenti, attività  e servizi, rivolti agli studenti che frequentano il terzo anno della scuola secondaria di primo grado:

- Incontri informativi sul sistema scolastico superiore e formazione professionale in orario scolastico con FS Orientamento;

- Incontri informativi con le scuole superiori in orario extrascolastico con Open day all’interno del Plesso Ghiberti;

- Incontri formativi rivolti ai genitori;

- Organizzazione di attività di Consulenza orientativa destinata agli alunni e alle famiglie delle classi 3 della scuola secondaria. 

- Adozione di un protocollo di accoglienza per gli alunni adottati a garanzia di un efficace inserimento in collaborazione con la famiglia e gli enti preposti.

Istituto Comprensivo L. Ghiberti

Scuole dell'infanzia, primarie e secondaria di 1° grado

Via di Scandicci, 20 - 50143 Firenze

tel. 055710160 - fax 055708301

fiic84200v@pec.istruzione.it

fiic84200v@istruzione.it

www.icghibertifirenze.edu.it

© 2017 by IC Ghiberti